Il Libretto Famiglia per i privati

Pubblicato da Alessandro Peveri il

Famiglia felice a casa

“Quando l’attività lavorativa è occasionale, saltuaria o di ridotta entità si parla di prestazioni occasionali”. La disciplina delle prestazioni di lavoro occasionale è stata introdotta dall’art. 54 bis, legge 21 giugno 2017, n. 96 di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50.

Codice Civile

COME AVERE GUADAGNI EXTRA ?

Puoi usufruire delle prestazioni di lavoro occasionali, cioè ore lavorative che possono essere utilizzate per intraprendere appunto attività lavorative occasionali, attraverso il Libretto Famiglia, strumento fornito direttamente dall’Inps.

Il libretto famiglia è rivolto alle persone fisiche, non nell’esercizio di attività professionale o d’impresa; è un libretto nominativo che puoi acquistare sulla piattaforma INPS e contiene dei titoli di pagamento del valore di 10 euro lordi (8 euro netti), in cui è compreso: contribuzione assicurativa e previdenziale INPS e costi di gestione.

esempio

Per 10 euro di ogni titolo di pagamento, 8 euro sono la paga netta del prestatore, 1,65 euro vengono accantonati per la contribuzione IVS (invalidità, vecchia o superstiti), 0,25 euro per il premio assicurativo INAIL, e 0,10 euro per gli oneri gestionali.

Le attività di cui puoi usufruire con il libretto famiglia, sono:

  • piccoli lavori domestici, inclusi i lavori di giardinaggio, di pulizia o di manutenzione;
  • assistenza domiciliare ai bambini e alle persone anziane, ammalate o con disabilità;
  • insegnamento privato supplementare.

QUALI SONO I LIMITI ?

  • Se sei un lavoratore; puoi guadagnare, fino ad un massimo di 5.000 euro/anno;
  • Se sei un utilizzatore, puoi spendere fino ad un massimo di 5.000 euro/anno;
  • Per le prestazioni svolte tra lo stesso utilizzatore e lo stesso lavoratore, il compenso/spesa non può essere superiore a 2.500 euro/anno.
  • Se sei un pensionato, uno studente fino ai 25 anni, un disoccupato o un percettore di prestazioni di sostegno al reddito, l’importo massimo può arrivare fino a 6.666 euro.

COME FUNZIONA ?

Per usufruire del libretto famiglia indipendentemente tu sia un utilizzatore o un lavoratore devi accedere e registrarti alla piattaforma Inps tramite il servizio online dedicato.

O puoi farlo tramite contact center:

803 164, gratuito da telefono fisso.

06 164 164, a pagamento in base alla tua tariffa telefonica.

Se sei l’utilizzatore del servizio (hai chiamato il lavoratore) devi comunicare, al termine della prestazione lavorativa e non oltre il terzo giorno del mese successivo allo svolgimento della prestazione stessa:

-i dati identificativi del prestatore;

-il compenso pattuito;

-il luogo di svolgimento della prestazione;

-la durata;

-l’ambito di svolgimento;

-altre informazioni per la gestione del rapporto.

L’INPS, entro il 15 del mese successivo a quello in cui la prestazione si è svolta, eroga direttamente i compensi pattuiti.

Se ti servono altre informazione non esitare a contattarci !


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *